I 5 LIBRI da leggere per un Social Media Manager
Agency, Copy Writing

I 5 LIBRI da leggere per un Social Media Manager

Parola d’ordine: formazione. Per ogni Social Media Manager è fondamentale tenersi sempre aggiornato sulle novità del settore, sulle ultime release delle piattaforme social e sui libri che possono incrementare le conoscenze rispetto ad argomenti specifici.

Nonostante i social siano in costante evoluzione, ci sono teorie, tecniche e strategie evergreen sempre valide per un professionista, anche se contenute in libri di qualche anno fa. Cambiano infatti gli strumenti, ma non le regole alla base delle attività di marketing applicate ai social. Per questo, nel nostro primo articolo della rubrica Behind the storyline, abbiamo voluto creare una piccola guida ai testi che riteniamo fondamentali per ogni Social Media Manager, con tanto di voti del nostro team!

1_ SOCIAL MEDIA MARKETING. STRATEGIE E TECNICHE PER AZIENDE B2B E B2C

Con un’ampia panoramica sul digitale e il Web Marketing, il libro attraversa tutti gli aspetti generali relativi al settore. Dal Piano strategico e di Comunicazione, al Content Marketing, allo Storytelling d’impresa, all’Analisi dei dati, l’autore Guido Di Fraia accompagna il lettore nell’approfondimento delle aree principali legate al Social Media Marketing, con un inciso sulle Digital Strategies legate al B2C, al B2C e al settore Fashion.

Un manuale molto utile soprattutto a chi si approccia alla materia per la prima volta, per comprendere tutte le dinamiche legate alla comunicazione sul web, dalla semplice produzione di un contenuto efficace ad una più ampia strategia integrata di marketing.

La nostra docente di MW Digital Academy Stefania Delli Colli gli ha assegnato 4 stelle su 5!

2_ MANUALE DI COPYWRITING E SCRITTURA PER IL WEB. TEORIA, PRATICA E STRUMENTI PER SCRIVERE MEGLIO.

Docente di Copywriting, Alfonso Cannavacciuolo è uno degli autori che seguiamo attivamente anche sui social. Pubblicato nell’ottobre del 2018, il libro è dedicato alla scrittura efficace sotto diverse sfaccettature, dal web all’offline. Essere Social Media Manager, infatti, non significa soltanto occuparsi della strategia e della gestione dei canali online di un’azienda, ma anche curarne i contenuti testuali e definire il tono di voce che contraddistingue il brand. Per farlo al meglio, Cannavacciuolo ci consiglia, come primo step, di individuare innanzitutto il nostro lettore. È sulla definizione delle personas, infatti, che si basa ogni progetto di scrittura ed è solo conoscendo approfonditamente il nostro target che potremo realizzare testi davvero efficaci.
Per i Copywriter che non hanno dimestichezza con i vari supporti, l’autore spiega, passo dopo passo, come approcciarsi allo strumento: sia esso un annuncio di giornale, una brochure aziendale, uno spot per la radio o la home page di un sito web.

4 stelle su 5, per un testo che vi consigliamo di aggiungere subito alla vostra libreria.

3_ TESTI CHE PARLANO. IL TONO DI VOCE NEI TESTI AZIENDALI

Frutto della “Penna Montata” che non ha bisogno di presentazioni, questo testo è immancabile sulla scrivania di ogni Social Media Manager. In questi anni Valentina Falcinelli è diventata la guru del Tone of Voice (ToV per i suoi lettori) e ha voluto racchiudere tutta la sua esperienza in un piccolo volume in cui ci insegna a dire addio ai testi piatti e benvenuti ai “testi che parlano”, ricchi di personalità, con una precisa identità verbale riconoscibile per ogni brand.

A pagina 41 l’autrice scrive: “Il linguaggio, o meglio dire, le parole che scegliamo di usare – comprese tutte quelle che scartiamo – racchiudono importanti tratti della personalità del brand”.

Per questo, per aiutarci ad individuare le parole più adatte, la Falcinelli traccia il Modello Personalitov, fatto di 4 elementi: la Base, i Valori, la Personalità e il Tono di Voce.

5 stelle su 5 per un libro da tenere sempre a portata di mano.

4_ LA PUBBLICITÀ SU FACEBOOK E INSTAGRAM. 50 CONSIGLI PRATICI PER ADS DI SUCCESSO

Veronica Gentili non sbaglia mai un colpo. In agenzia i suoi webinar sono i più seguiti, così come il suo blog. Diventata ormai un punto di riferimento per tutti i Facebook Marketer, nel libro la Gentili spiega il giusto approccio all’advertising sui social network di Mark Zuckerberg, lasciando strumenti utili e how-to da seguire a chi muove i primi passi nel settore, alle aziende che curano in autonomia la propria comunicazione, ma anche ai professionisti che vogliono dare una rispolverata alle strategie per far crescere il business di grandi brand o piccole aziende locali.

Il voto dei nostri SMM non può che essere 5 su 5!

5_ LEAD GENERATION FUNNEL. COME CREARE CONTATTI E TRASFORMARLI IN CLIENTI

Altro aspetto fondamentale per un Social Media Manager è la lead generation, ovvero come convertire gli utenti in clienti, in questo caso, attraverso strategie di Funnel marketing.
Sembrano paroloni un pò da nerd, ma in realtà Alessandro Ponte e Cristian Marchisio hanno creato una guida semplice e pratica “all’imbuto” che trasforma i pubblici freddi in pubblici caldi e, alla fine, in acquirenti dei prodotti dell’azienda.
Step by step, il semplice visitatore di un sito diventa un contatto da integrare nel database, con il quale è necessario instaurare una relazione duratura nel tempo. Solo a quel punto, il contatto sarà pronto ad avvicinarsi ai prodotti dell’azienda e a prendere finalmente la decisione d’acquisto.

Anche in questo caso, si sono meritati un bel 5 stelle su 5 dato dalla nostra redazione.

Ora siamo curiosi di conoscere il vostro parere: quali sono i libri che consigliereste ai vostri colleghi Social Media Manager? Ditecelo nei commenti!

Lascia un commento