Branding e brand identity
Brand Identity, Creative, Graphic Design, Logo Design

Branding e brand identity

Brand, Logo, Branding, Brand Identity, Brand Strategy, Identità visiva, Immagine coordinata. Oggi più che mai è importante fare chiarezza su questi termini e spiegarne il loro significato.

È bene iniziare con quello che può essere definito come il termine principale: il brand.

Ma che cos’è il Brand?

La traduzione letteraria del termine è sostanzialmente “marca”. Attraverso questa parola si vuole descrivere l’insieme degli elementi visivi ed emozionali che vengono associati a determinati prodotti, organizzazioni, aziende ma anche persone.

Un errore comune che viene fatto è quello di confondere il brand con il logo.

Quando si parla di logo, o per esteso di logotipo, in pratica si vuole fare riferimento a quella che è la firma visiva di un brand. È la parte leggibile e pronunciabile di un marchio, il segno alfabetico con cui si scrive il nome della marca.

Il logo può essere un marchio ma un marchio non è solo un logo.

Il marchio è qualunque segno grafico, in grado di rappresentare un brand. Può essere un nome, un disegno o un simbolo, oppure una combinazione di questi. L’importante è che sia riconoscibile dalla concorrenza. Il marchio di fabbrica viene infatti registrato dall’azienda per avere tutela dalla legge ed evitare l’imitazione o la contraffazione da parte di altre aziende competitor.

Quando si fa riferimento al Brand, in realtà vengono menzionati anche altri termini.

Ecco una definizione per ciascuno di essi

1. Branding

Questo termine potrebbe essere tradotto con il verbo “marcare” o “fare marca” ed è l’insieme delle azioni con cui un brand viene comunicato e costruito. In pratica il branding è il processo tramite il quale un’azienda costruisce la propria marca.

2. Brand identity

Si parla di identità di marca quando si fa riferimento alla parte tangibile di un brand: il logo, l’imballaggio, lo spot televisivo, il prodotto o il colore.

3. Brand strategy

Per strategia di marca si intende il piano di azione e di funzionamento di un brand. Viene definita “una buona strategia” quando, un’idea centrale ed unitaria regola tutti i comportamenti e tutta la comunicazione di un’azienda.

4. Brand Storytelling

È la capacità di raccontare nel modo più corretto possibile il proprio brand, utilizzando l’identità di marca e rimanendo coerenti alla brand strategy.

Distinguere bene tutti questi termini può sembrare qualcosa di superfluo ma invece risulta fondamentale se si vuole intraprendere realmente un percorso nel mondo della Visual Communication. Ogni ambito lavorativo ha una sua lingua. Se vuoi approfondire questo discorso partecipa al Corso di Grafica Pubblicitaria indetto dalla Mw Digital Academy.

Per iscriverti contattaci all’indirizzo formazione@mwcommunication.it o compila l’apposito form nella sezione dedicata del nostro sito.

La prossima sessione avrà inizio il 13 febbraio 2020. Per tutti coloro che si iscriveranno entro il 25 dicembre 2019 verrà applicato uno sconto del 20%.

Lascia un commento